Altri contenuti - Prevenzione della corruzione

Piano di prevenzione della corruzione

Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza (P.T.P.C.T.) è un documento di natura programmatica che ingloba tutte le misure di prevenzione obbligatorie per legge e quelle ulteriori coordinandone gli interventi.

La legge n. 190 del 6 novembre 2012("Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione")haprevisto che ogni Amministrazione pubblica predisponga un Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e, come parte di questo, il Programma Triennale per la Trasparenza, aggiornati annualmente.

Il piano deverispondere prioritariamente alle seguenti esigenze:

a) individuare le attività nell'ambito delle quali è più elevato il rischio di corruzione;

b) prevedere, per le attività individuate ai sensi della lettera a), misure di controllo delle decisioni e conseguenti meccanismi di contrasto del rischio di corruzione;

c) prevedere, con particolare riguardo a tali attività, sistematici obblighi di informazione nei confronti del responsabile della prevenzione della corruzione chiamato a vigilare sul funzionamento e sull'osservanza del piano;

d) monitorare il rispetto dei termini, previsti dalla legge e/o dai regolamenti, per la conclusione dei procedimenti amministrativi;

e) monitorare l’assolvimento degli obblighi in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza da parte degli Enti controllati dal Comune;

f) individuare specifici obblighi di trasparenza ulteriori rispetto a quelli previsti da disposizioni di legge.

Il Piano per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza a valere per il triennio 2014 - 2016 è stato approvato dal Comune di Dalmine con deliberazione di Giunta Comunale n. 47 dell’8 aprile 2014.

Il Piano riferito al triennio 2017-2019 è stato redatto dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e della trasparenza (di seguito R.P.C.T.), Dott. Domenico Lopomo, in linea con i contenuti del Piano nazionale anticorruzione 2016, approvato con delibera 831 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione in data 3 agosto 2016 ed ha riguardato essenzialmente i seguenti ambiti:

- L’analisi di contesto esterno ed interno;

- Una più pregnante analisi e individuazione delle attività maggiormente esposte al rischio di corruzione:

- La metodologia utilizzata per la valutazione del rischio;

- L’aggiornamento della mappatura dei processi esposti al rischio;

- L’identificazione più puntuale delle ulteriori misure di prevenzione e contrasto del rischio rispetto a quelle già indicate dal PNA (Piano Nazionale anticorruzione);

- L’aggiornamento del Piano alla novità normative introdotte dal D.Lgs. 50/26 c.d. Decreto F.O.I.A.;

- La previsione dell’istituto dell’Accesso Civico e del titolare del potere sostitutivo;

- Gli obblighi in materia di Trasparenza.

La bozza del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza (P.T.P.C.T.) è stato adottato dalla Giunta Comunale con delibera n. 64 del 9 maggio 2017.

Al fine di favorire la più ampia partecipazione di tutti i soggetti interessati ed in particolare, delle organizzazioni sindacali rappresentative presenti all’interno dell’amministrazione, delle associazioni rappresentate nel Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti che operano nel settore, delle associazioni o altre forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi e dei soggetti che operano nel settore e che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dalla specifica amministrazione, il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la Trasparenza per il triennio 2017 - 2019 e tutti i suoi allegati, a decorrere dal 11 maggio 2017 sono stati pubblicati sul sito internet istituzionale e all’Albo Pretorio, unitamente al correlato avviso pubblico diretto ad invitare i soggetti interessati a presentare entro le ore 12.00 del 25 maggio 2017 proposte ed osservazioni in merito al predetto Piano.

Si pubblicano di seguito:
 
 
La Delibera di Giunta Comunale n. 86 del 30 maggio 2017 di Adozione del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la Trasparenza (P.T.P.C.T.) per il Triennio 2017 - 2019.
 
 

 

In data 6 febbraio 2018, con Deliberazione n. 29, la Giunta Comunale ha approvato il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza (P.T.P.C.T.) 2018 - 2020.

Con tale atto la Giunta Comunale ha anche approvato il regolamento per la segnalazione di illeciti ed irregolarità (“whistleblowing”) che andrà a costituire parte integrante e sostanziale del piano medesimo e che viene qui pubblicato:

Regolamento per la segnalazione di illeciti ed irregolarità (“whistleblowing”)

 

In data 09.04.2019 con Deliberazione n.69  la Giunta Comunale ha approvato il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza 2019-2021

Avviso pubblico ai soggetti portatori di interesse (stakeholders)

Responsabile della prevenzione della corruzione

Per il Comune di Dalmine il responsabile della prevenzione alla Corruzione ed il responsabile della Trasparenza, coincidono, nella figura del  Segretario Generale Dott. ssa Carla Bucci, nominato con Decreto Sindacale n. 22 del 12.09.19

Contatti:
Dott. ssa Carla Bucci
tel. 035 6224711
segretariocomunale@comune.dalmine.bg.it


ALLEGATI

Ultima modifica: 4/2/2020