CUC - Centrale Unica di Committenza

La “centrale di committenza” è definita dall’art. 3, comma 1, lett. i), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. (c.d. Codice dei contratti) come "un'amministrazione aggiudicatrice o un ente aggiudicatore che forniscono attività di centralizzazione delle committenze e, se del caso, attività di committenza ausiliarie".

L'art. 37 del Codice dei contratti prevede, tra l'altro, che "Le stazioni appaltanti non in possesso della necessaria qualificazione di cui all’articolo 38 procedono all’acquisizione di forniture, servizi e lavori ricorrendo a una centrale di committenza ovvero mediante aggregazione con una o più stazioni appaltanti aventi la necessaria qualifica. Se la stazione appaltante è un comune non capoluogo di provincia, fermo restando quanto previsto al comma 1 e al primo periodo del comma 2, procede secondo una delle seguenti modalità:

a) ricorrendo a una centrale di committenza o a soggetti aggregatori qualificati;

b) mediante unioni di comuni costituite e qualificate come centrali di committenza, ovvero associandosi o consorziandosi in centrali di committenza nelle forme previste dall’ordinamento;

c) ricorrendo alla stazione unica appaltante costituita presso le province, le città metropolitane ovvero gli enti di area vasta ai sensi della legge 7 aprile 2014, n. 56”.

Le recenti evoluzioni normative, tese alla razionalizzazione e al contenimento della spesa pubblica, hanno introdotto per gran parte della contrattualistica pubblica relativa ad appalti di lavori, servizi e forniture, disposizioni che richiedono sistemi di acquisto centralizzati/aggregati, al fine di rendere maggiormente efficienti i processi di approvvigionamento e di poter contare su risparmi derivanti da economie di scala.

In tale ottica, in data 19 dicembre 2015 i Comuni di Dalmine e Levate e, successivamente, in data 27 luglio 2017, i Comuni di Dalmine e Osio Sopra hanno sottoscritto una convenzione, che è espressione dei rapporti di collaborazione esistenti tra i predetti Enti. (link alle convenzioni)

Tali convenzioni perseguono la finalità di razionalizzare e uniformare le procedure di aggiudicazione degli appalti di opere pubbliche e di forniture di beni e servizi attraverso la costituzione di una struttura unitaria qualificata, in grado di fornire ampie garanzie di legalità e di trasparenza.

 

Di seguito le sezioni dedicate alle gare in corso di aggiudicazione e a quelle aggiudicate.