Concessione Loculi in assegno a persone viventi  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

L’assegnazione di loculo in assegno è destinato a persona ancora vivente al momento della richiesta.

CHI

Chi ha già compiuto i 70 anni di età può farne richiesta solo se il loculo di interesse è contiguo a quello del coniuge defunto, o a quello di un parente entro il II grado (ad esempio il nonno).

 

QUANTO

Il rilascio della concessione è soggetto al pagamento del canone di € 650,00 per la durata di dieci anni. La concessione è rinnovabile alla scadenza per lo stesso periodo al fine di dare la possibilità alla persona di mantenere la prenotazione.

La concessione è soggetta al pagamento di un canone da pagare entro sei mesi dalla data di assegnazione loculo. Consultare la pagina Canoni Servizi Cimiteriali per maggiori dettagli.

Ogni concessione inoltre è soggetta al pagamento di marche di concessione governativa (1 marca di € 16,00 ogni quattro pagine di contratto da consegnare all’ufficio servizi cimiteriali al momento della stipula).

 A seguito del decesso la concessione è soggetta, ad un contratto definitivo della durata di trenta anni, con possibilità di rinnovo alla scadenza di ulteriori dieci anni. Il pagamento, come per ogni concessione, deve essere fatto entro sei mesi dall'assegnazione della concessione, in base alle vigenti tariffe.

COSA FARE

Dopo la dichiarazione di morte del coniuge o del parente, il coniuge superstite o il figlio o altro parete entro il 2°grado può provvede ad acquistare due loculi attigui, uno per il defunto e l’altro per se, in assegno.

 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Se, al momento della richiesta, non c’è disponibilità di loculi attigui, è possibile scegliere un solo loculo in attesa che si liberino due loculi contigui. Nel momento del decesso del coniuge o del parente entro il 2° grado si potranno acquistare due loculi attigui ed chiedere la traslazione per ricongiungimento familiare (spostare la salma in altro loculo), come previsto dal Regolamento cimiteriale.

Gli oneri della traslazione sono a carico del richiedente, in base alle tariffe vigenti.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

Delibera di Giunta nr. 21 del 03/02/2020 per le tariffe;

Articoli 103-104 del Regolamento dei Servizi Cimiteri


CHI :  

UFFICIO SERVIZI CIMITERIALI


Municipio, Piazza LibertÓ n.1, Piano Terra

Claudia Cavalloni

Valter Ravera

RESPONSABILE :  

Laura Daminelli

Versione Stampabile Versione Stampabile