Disabili - Laboratori educativi  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

Gli interventi previsti variano a seconda della specifica proposta del laboratorio.

In linea generale sono previste attività espressive (es. lavorazione della carta, cucina), attività finalizzate alla conoscenza e utilizzo dei servizi pubblici, attività motorie, ludiche, ecc.

La finalità è quella di mantenere e potenziare le capacità cognitive, di autonomia e di relazione delle persone disabili a cui si rivolgono (laboratori per disabili adulti), oppure di offrire uno spazio extrascolastico di  gioco ed espressione e favorire l’integrazione e la socializzazione tra minori disabili e minori normodotati (laboratori di integrazione), oppure ancora di favorire l’integrazione e la socializzazione di minori con gravi disabilità.

CHI          

I laboratori si rivolgono a disabili psichici su base organica residenti in Dalmine, di età compresa tra i 18 e i 65 anni e con discrete capacità di autonomia motoria e relazionale; o di età inferiore ai 18 anni, segnalati preferibilmente dalla Neuro Psichiatria Infantile di Bergamo.

L’accesso al singolo laboratorio viene fatto tenendo conto della disabilità, dell’età e dell’interesse del soggetto, nonché del rapporto numerico educatori e utenti.

COME      

La domanda avviene presentando il modulo di richiesta, fornito dagli educatori professionali del Servizio Territoriale Disabili, oltre alla eventuale segnalazione della Neuro Psichiatria Infantile di Bergamo.

La valutazione della domanda e della documentazione presentata è effettuata dall’équipe del Servizio Territoriale Disabili, composta da assistente sociale, educatori professionali, prevedendo un’indagine socio-educativa: viene rilevata la situazione fisica, relazionale, cognitiva, familiare e di autonomia del soggetto, attraverso incontri o visita domiciliare dell’assistente sociale, spazi di osservazione da parte degli educatori professionali e confronti con eventuali figure professionali di altri servizi coinvolti.

QUANTO

Si prevede una quota di partecipazione fissa di € 52,01 per laboratori con durata superiori a 6 mesi e di € 36,41 per laboratori con durata inferiore a 6 mesi, fino a una spesa massima di € 156,04 per chi accede a più laboratori.

Tale importo può essere annualmente modificato dalla Giunta Comunale.

COSA FARE

La domanda di partecipazione ai laboratori, unitamente alla eventuale segnalazione della Neuro Psichiatria Infantile di Bergamo, và riconsegnata all’ufficio servizi sociali, debitamente compilata.

La domanda può essere presentata dall’interessato o da un famigliare di riferimento.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

I laboratori, condotti da educatori professionali, sono funzionanti presso il Servizio Territoriale Disabili o in altra sede ritenuta idonea generalmente da gennaio a luglio e da settembre a dicembre, per un tempo di 3 ore settimanali.

Il numero di partecipanti a ciascun laboratorio è in genere di 4-7 utenti.

Non sono previsti periodi specifici di iscrizione al laboratorio ma si ritiene funzionale procedere all’inserimento di nuovi utenti a gennaio o a settembre per evitare che il gruppo già avviato subisca interruzioni con inserimenti a pioggia. L’inserimento avviene comunque tenendo conto delle caratteristiche di tutti gli utenti al fine di garantire equilibrio e adeguatezza del gruppo.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge n.328/2000

Regolamento Servizio Territoriale Disabili (D.C.C. n.62 del 16 settembre 2008)


CHI :  

UFFICIO SERVIZI SOCIALI


Palazzina Ex San Filippo Neri, Via Asilo, 4

Monica Cella

RESPONSABILE :  

Daniela Albergoni

Versione Stampabile Versione Stampabile